Vai al contenuto

vi invitiamo ad una serata di incontro particolare e sicuramente appassionante,

 dentro il giallo, venerdì 7 giugno alle 19:00.

Tutta la suspense dei libri gialli la potremo provare discutendo di un caso di cronaca realmente accaduto poco più di 20 anni fa. Ce ne parlerà Gianni Gaggini, noto giornalista della RSI, che a suo tempo ha realizzato un approfondito servizio sulla vicenda e ha avuto modo di indagare su quella che è stata avvalorata come la "versione ufficiale" dell'accaduto. Con l'analisi della descrizione dei fatti, emergeranno numerose e intriganti incongruenze, ancora oggi irrisolte, degne dell'atmosfera del miglior romanzo giallo.

Dopo la presentazione seguirà come d'abitudine uno spuntino informale a tema, e avremo la possibilità di chiacchierare liberamente con Gianni.

Per la serata chiederemo ai presenti un contributo alle spese di 10.- CHF.

Siete pregati di annunciare via mail la vostra presenza entro mercoledì 5 giugno 2019 a: spazioLI@ggarch.ch

Possiamo purtroppo accogliere al massimo una ventina di ospiti, iscrivetevi subito!

Cari soci e amici di Spazio LI,

venerdì 12 aprile si avvicina, alle ore 19:00 avremo il piacere di ospitare nel nostro studio in via Bagutti 18 la calligrafa e grafica di formazione

GABRIELA HESS.

Si autodefinisce "calligrafa dell’animo", e ricerca la propria espressività nel movimento e nella gestualità della scrittura.
Il suo libro Nel segno (2017), che verrà presentato alla serata, riassume la sua filosofia di lavoro e di ricerca.

Sarà una bella e interessante serata, alla quale speriamo di accogliervi numerosi. Dopo la presentazione seguirà come d'abitudine uno spuntino informale a tema, e avremo la possibilità di chiacchierare liberamente con Gabriela.
Per la serata chiederemo ai presenti un contributo alle spese di 10.- CHF. Siete pregati di annunciare via mail la vostra presenza entro mercoledì 10 aprile 2019 a: spazioLI@ggarch.ch

Abbiamo il piacere di informarvi che venerdì 12 aprile 2019 allo Spazio LI ospiteremo Gabriela Hess Carbognani. Grafica di formazione, presenterà il suo lavoro di calligrafa e il suo libro "Nel segno".
Sarà un incontro molto interessante, riservatevi la data.

Cari soci e amici di Spazio LI,
eccovi finalmente le date di apertura serale della nostra biblioteca fino alle vacanze estive. Come di consueto saremo aperti dalle 18:00 alle 23:00, i venerdì sera seguenti:

22 febbraio - 29 marzo - 26 aprile - 24 maggio - 28 giugno - 26 luglio.

Stiamo inoltre preparando per questo periodo 2 serate incontro: una sui libri gialli e una sulla calligrafia. Le informazioni dettagliate e le date vi verranno inviate appena possibile.
Ma se qualcuno di voi volesse lanciarsi nella presentazione di una delle sue letture, saremo ben lieti di organizzare una serata particolare.
Vi ricordiamo di dare un'occhiata al catalogo completo della biblioteca, aggiornato di recente, nonché ai nostri consigli di lettura. Troverete senza dubbio qualche interessante stimolo.

A presto.

1

Cari soci e amici di Spazio LI,

venerdì 30 novembre 2018 alle 19.00

abbiamo il piacere di ospitare nel nostro spazio in Via Bagutti 18 lo scrittore ticinese
Alexandre Hmine, che ci parlerà del suo primo romanzo La chiave nel latte.
Il romanzo è stato insignito del Premio Studer/Ganz 2017 per la migliore opera prima.
Introdurrà la serata Teo Lorini, docente di italiano presso il Liceo di Lugano 2.
Al termine della presentazione potremo chiacchierare liberamente con l'autore con un rinfresco e uno spuntino a tema.

Ai presenti verrà chiesto un contributo alle spese di 10.- CHF.
Siete pregati di annunciare la vostra presenza entro lunedì 26 novembre.
Vi aspettiamo numerosi.

1

Due correzioni al nostro programma di apertura di questa prima parte di stagione, pubblicato recentemente:
- la data di apertura semplice di ottobre sarà venerdì 19 (e non il 9 come erroneamente indicato in precedenza)
- la serata evento prevista per venerdì 23 novembre viene spostata a venerdì 30 novembre, Alexander Hmine ci presenterà il suo libro La chiave nel latte, la serata sarà moderata da Teo Lorini.
A presto.